Che Libro Regalo?

Che Libro Regalo? Philip Zimbardo, L’Effetto Lucifero

Pierpaolo Bonante
Pierpaolo Bonante
Che Libro Regalo? Philip Zimbardo, L'Effetto Lucifero
/

SIGLA: Io regalo esclusivamente libri.

Qualcuno potrebbe pensare “Sei furbo, così ti risolvi tutti i problemi”

E invece no: trovare il libro adatto per qualcuno è più difficile che risolvere un’equazione parametrica avendo studiato lettere antiche.

E più vuoi bene al destinatario del regalo più la situazione si complica.

Io sono Pierpaolo Bonante, mi occupo di creazione contenuti nella sua più ampia estensione possibile e cercherò di rispondere al quesito più complesso che vi si può presentare: Che Libro Regalo?

Questa domanda è un vero casino, anche perché con tutte le serie televisive attualmente presenti sul mercato, molte persone non leggono più!

Ma è davvero così?

Quando la radio è arrivata sul mercato molte persone hanno smesso di leggere libri per ascoltare la radio.

https://www.youtube.com/watch?v=m6UNdY0xadQ 1.13-1.19

Eppure la guerra dei Mondi è stata letta da Orson Welles in diretta radiofonica ed ha scatenato il terrore di massa

Qualcuno potrebbe dire che quando la televisione è giunta nelle case di molti, il pubblico ha iniziato a rimbambirsi di fronte alla tv, non ascoltando la radio né leggendo libri.

https://www.youtube.com/watch?v=SoyPRuJynIs 0.22-0.24

Ma senza la tv Umberto Eco non avrebbe deliziato il mondo con la Fenomenologia di Mike Bongiorno (assolutamente da recuperare e da leggere)

Altri potrebbero pensare che quando internet è diventata la casa di tutti i contenuti molti televisori son diventati degli ingombranti soprammobili.

https://www.youtube.com/watch?v=nEh43_10Ct4 0.09 – fin taglia nel mezzo

Ogni evoluzione tecnologica erode il mercato precedente, questo è ovvio, ma in certi casi lo spinge all’adattamento evolutivo.

I podcast slegati dalla radio di flusso ne sono l’evidente dimostrazione e sono in crescita costante, secondo i dati di Nielsen for Audible!

Dunque le serie tv ci fanno leggere di meno?

Probabilmente sì, ma per il nostro podcast sono un importante strumento per capire quale libro regalare ai vari fruitori di serie.

https://www.youtube.com/watch?v=i8tBU5BqHtw Bkg

Fan di Black Mirror? Regalate i Persuasori Occulti di Packard.

Fan di The Big Bang Theory? Regalate Dirk Gently, investigatore olistico.

https://www.youtube.com/watch?v=CMSYv_Z4SI8 1.35 – fin

https://www.youtube.com/watch?v=AdQ3JDLlmPI bkg

Fan di Game of Thrones? Regalate il Signore degli Anelli o Game of Thrones (che se non sapeste è tratto da libri e, grazie a Dio, non è ancora finito, per cui il finale può solo meglio di quello che ci ha propinato la serie).

https://www.youtube.com/watch?v=YaZbrXAs5Wg bkg

E se foste fan di Squid Game? Avete presente la serie televisiva sudcoreana dove una serie di persone in indigenza si mettono a competere in una serie di giochi mortali per vincere una quantità considerevole di danaro?

In quel caso che libro potreste regalare?

Beh, ovviamente l’Effetto Lucifero del prof. Philip Zimbardo.

Facciamo un passo indietro: il prof. Philip Zimbardo è uno psicologo che negli anni 70 studiava le dinamiche carcerarie. Un bel giorno disse “Prendiamo una ventina di studenti, dividiamoli in 2 gruppi e facciamoli giocare a guardia e ladri per 10 giorni”.

Dopo 5 giorni han dovuto interrompere l’esperimento perché… beh, leggete il saggio e scoprirete cosa accadde.

Niente di buono, in qualsiasi caso.

Quando lessi la prima volta il saggio sembrava che il prof. Zimbardo avesse scoperto cosa fosse il male, quanto fosse pervasivo e contagioso, quanto chiunque potesse esserne contagiato.

Con il tempo scoprii che le metodologie applicate dal dott. Zimbardo erano non valide e parte del mondo scientifico non considera le conclusioni come definitive.

Ma questo immenso saggio, se non viene letto come testo di psicologia sociale ma come storia di vita vissuta, è appassionante. Il prof. Zimbardo stesso diviene parte dell’esperimento, non riuscendo a mantenere una lucidità mentale sull’esperimento fino ad acquisire il ruolo di direttore del finto carcere di Stanford.

Le conclusioni a cui arriva sono opinabili? 

Lo lasciamo dire chi studia la materia.

Ma il saggio può essere divorato da chiunque abbia una passione per le domande esistenziali, tipo “Perché non ho lasciato l’elemosina al medicante che ho incontrato mentre camminavo da solo, ma di fronte ai miei amici lascio sempre generosi contributi?”

Se un libro può far riflettere, l’effetto Lucifero lo fa con cristallina lucidità. E’ un libro in grado di gettare una luce nelle zone d’ombra del nostro vissuto, quelle che emergono nel dormiveglia e ci impediscono di riprendere sonno.

D’altra parte Lucifero vuol dire “il portatore di Luce”, è prevedibile che questo libro sia in grado di illuminare intere parti alle quali non diamo attenzione nel nostro quotidiano.

Dunque chi dovrebbe leggere questo libro? Quell’amico che prima di agire ci pensa venti volte per capire quali potrebbero essere le conseguenze delle proprie azioni. Quell’amica che, prima di ferire il prossimo preferisce ferire sé stessa.

E chi è che non dovrebbe avvicinarsi al libro nemmeno con il cannocchiale? Chiunque sia spaventato da 1200 pagine. E chiunque sia spaventato dai saggi. 

L’effetto Lucifero è la parola detta al momento giusto, quella in grado di cambiare la tua vita, se sei disposto ad accoglierla.

Diffondi il Verbo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *