101.002 – Quella del …e felice anno nuovo

P: “Cazzo le dico – Cazzo le dico – Cazzo le dico” Sospiro “OK”

RUMORE DI TELEFONO ATTUALMENTE IRRAGGIUNGIBILE

P: “Segno divino?”

RUMORE DI INIZIO REGISTRAZIONE DI WHATSAPP

P: “Ciao, scusa per il vocale. Sono molto fastidiosi. Li odio io e li odi anche tu. Ma devo dirti una cosa e voglio dirtela a voce”

RUMORE DI CANDY CRUSH

RUMORE DI FINE REGISTRAZIONE WHATSAPP

Oh Cazzo. Ma come si cancella? No mi dire che gliel’ho mandato. Occazzo!”

RUMORE DI CHIAMATA CELL

P: “Meeerda… No. Non ce la faccio.”

FINE RUMORE CHIAMATA

RUMORE DI SCRITTURA MESSAGGIO

P (dettando): “Prende male, riesco solo a mandarti messaggi”

RUMORE DI ARRIVO MESSAGGIO

V (Effetto Telefono): “Sei riuscito ad unire due cose che odio:  messaggi vocali con i giochini su Cellulare. Complimenti per il Talento! Comunque, mi hai cercato?”

RUMORE DI INIZIO REGISTRAZIONE DI WHATSAPP

P: “Ma quale giochino? Che ddici? Ho provato a chiamarti ma prende male.”

RUMORE DI FINE REGISTRAZIONE WHATSAPP

P: Questa cosa non sta andandoq esattamente come pianificato. Il concetto è semplice: così non può andare avanti, ci stiamo solo rendendo infelici reciprocamente. Adieu

RUMORE DI ARRIVO MESSAGGIO

V (Effetto Telefono): “Che mi stai prendendo per scema? Ho sentito chiaramente il rumore dei tuoi cazzo di giochini su cellulare. E so che quando usi i giochini è perché sei teso. Che succede? Sei teso per la serata?”

P: “Mapporcaputt…”

RUMORE DI INIZIO REGISTRAZIONE DI WHATSAPP

P: “Un po’ si… Sai, il pubblico, persone… il pubblico”

RUMORE DI FINE REGISTRAZIONE WHATSAPP

P: “Oh merda. Calma e sangue freddo. (tre sospiri profondi) Diretto. Nessun dubbio. Va tutto bene. Infelici entrambi, gioia proibita.

RUMORE DI CANDY CRUSH

P: “Si! Livello di mmerda son riuscito a finirti!”

RUMORE DI PORTA CHE SI APRE

F: “Hai fatto sta chiamata? Qui ti stanno aspettando tutti!”

P: “Ennattimo! Che son teso e mi devo rilassare”

SUONERIA (per tutta la durata del minimonologo successivo)

P: “Oh cazzo.”

F: “E’ lei?”

P: “Già.”

F: “E rispondi che la facciamo finita!”

P: “Ma no che le mando un messaggio e va bene lo stesso”

F: “Fa tu, basta che ti muovi. Tra due minuti è mezzanotte.”

P: “E tu intrattienili!”

F: “E che faccio? Mi metto mortaretti nel culo e faccio le scoregge esplosive?”

P: “SI PUò FARE?!”

F: “Ma muoviti va!”

Fine SUONERIA

F: “Mo ha smesso. Ti degni di scriverle qualcosa oppure devo farlo io?”

P: “Ma non è facile!”

RUMORE DI CANDY CRUSH

P: “SI!”

F: “Ma stai giocando?”

P: “Quando sono stressato mi rilassa”

F: “Una sigaretta no?”

P: “Perché, ce l’hai?”

F: “No.”

RUMORE DI ARRIVO MESSAGGIO

V: (effetto telefono) “Non so che minchia tu stia facendo ma muoviti ad uscire che c’è tutto il pubblico che ti aspetta!”

Silenzio 3\5 sec

P: “Oh cazzo, è qua fuori.”

F ride

P: “Mo che faccio?”

F: “Mi sa che stasera salta. Ma proprio ora dovevi fare la proposta di matrimonio alla tua ragazza? ”

P: “Ma non posso aspettare mica un altro anno per fargliela!”

F (bacchettando): “Non dovevi farti l’amante in primis”

P: “Le cose capitano. Comunque la volevo lasciare da tempo”

F: “E ti riduci a farlo la sera che vuoi chiedere alla tua fidanzata storica di sposarti?”

P: “Eh…”

F: “Senti, I secondi passano e il capodanno si avvicina. Il pubblico pagante potrebbe incazzarsi se non esci. Se non esci non ti pagano e non ti sposi nè la tua fidanzata ne l’amante, è chiaro?”

P mugugna

F: “Vuoi fare il tombeur de femme? Nessun problema. Ma sii professionale. Hai uno show da fare e a breve rintoccherà la mezzanotte. Fatti coraggio ed esci.”

RUMORE DI CANDY CRUSH

F: “Hai rotto il cazzo!”

RUMORE DI CELLULARE CHE CADE

P: “Ma… me l’hai lanciato via!”

F: “Te ne ricompro uno nuovo, ora ESCI!”

P: “Quello era nuovo! Che uomo di merda che sei!”

F: “Adesso sono solo il tuo agente. Un agente straordinario.”

RUMORE DI PORTA CHE SI APRE

RUMORE DI FOLLA ACCLAMANTE

P: “Grazie a tutti. Siete un pubblico stupendo. Questa sera avrei voluto farvi un monologo sulla tristezza delle feste e su quanto sia difficile organizzare il capodanno.

In effetti aveste avuto famiglia o amici non sareste in questo teatro a vedere me, ma son grato che la vostra totale incapacità di creare relazioni sociali riempia il mio conto in banca.

RUMORE DI RISATINE DAL PUBBLICO

E quello del mio agente bastardo. Soprattutto quello del mio agente bastardo.

RUMORE DI RISATINE DAL PUBBLICO

Il monologo di questa sera è dedicato a una persona del pubblico che mi sta a cuore. Ma poi, riflettendoci, mi sono reso conto che avendo voi pagato il biglietto d’ingresso non foste così interessati a smancerie romantiche. Siete qui per distrarvi. E allora vi distrarrò con la storia di un amore sofferto.

Tutto inizia sempre allo stesso modo: la vedi, le chiedi il numero, uscite e state assieme.

Però qualcosa cambia nel momento in cui ti rendi conto che non vuoi solo chiedere dimora tra le sue gambe. Vuoi sentirne il calore e le storie di quotidianità farcite dalla monotonia del mondo. 

Vuoi spezzare quella monotonia. Vuoi essere il promotore di quel cambiamento, nella sua vita e, soprattutto, nella tua.

E fallisci.

Le ragioni sono molte, vita, impegni, morti, malattie, ecc… Le aspettative che crei in te e non sei in grado di mantenere…

Per questa ragione esistono ritualità quali fidanzamenti, matrimoni, nascite, battesimi, cresime, e altre ancora… Se non puoi essere il promotore del cambiamento puoi garantire la tranquillità di quelle tappe compiute dai tuoi genitori e da chiunque prima di essi.

Almeno in questo si può avere successo.

Il mondo può vincere su di te e comunque sei in grado dare ancora qualcosa a chi ti sta di fronte. Ed è per questa ragione che voglio sfruttare il capodanno per dire una cosa importantissima a una persona alla quale tengo incredibilmente. 

Ma prima … 5, 4, 3, 2, 1. Buon Anno!

RUMORE DI FESTEGGIAMENTI

P: “Scusate un attimo…”

RUMORE DI PORTA CHE SI APRE E CHIUDE

F: “Ma che minchia fai? MA CHE MINCHIA FAI?”

P: “Stasera non posso garantirti le scoregge con i mortaretti nel culo, mi dispiace”

RUMORE DI SCHIAFFO

F: “HAI ROTTO IL CAZZO! FA IL PROFESSIONALE O NON CONTARE PIù SU DI ME!”

Rec RUMORE DI PIANTO

F: “Ti metti a piangere? Seriamente?” mugugna lamentandosi “Adesso devi fare l’amante combattuto. Ma non potevi scopare e andartene come fan tutti?”

P(voce spezzata): “Avrei voluto, lo giuro. Ma non ci son riuscito.”

F: “Che palle… Che faccio? Annullo tutto?”

P: “Non, so cosa fare.”

F: “Ok, annullo tutto”di si sia sentito così quando si è dimesso da Papa?”

F: “Sicuramente io non mi sento come Bergoglio, adesso”

RUMORE DI PORTA CHE SI APRE E CHIUDE

Cala il RUMORE DI FESTEGGIAMENTI

F: “Scusate il disturbo, ma a causa di un improvviso malessere lo spettacolo di questa sera è annullato. I vostri biglietti verranno completamente rimborsati e il ristoro è a vostra disposizione, scusate il disagio. Per ora vi preghiamo di abbandonare il teatro, grazie.”

Completo Fade Out RUMORE FESTEGGIAMENTI

APERTURA E CHIUSURA PORTA
RUMORE DI CELLULARE CHE VIBRA

P: “Scusa, ti ho fatto perdere un sacco di soldi.”

F: “Ti ho rotto il cellulare nuovo. Siamo pari.”

P: “Si, adesso vibra soltanto.”

F: “Allora, vuoi uscire ad affrontare il problema?”

P: “No.”

F: “Non puoi restare nel camerino per sempre”

P: “Hai proposte migliori?”

F: “No, ma io adesso tornerò a casa da mia moglie e da mio figlio. Mi godrò la tranquillità domestica e cercherò di iniziare l’anno nel migliore dei modi. Apprezzerò ogni pannolino cambiato e ogni pasto che preparo per la mia famiglia mentre tu resterai qui a piangerti addosso. Da solo. Pensaci. Buona notte e buon anno”

P: “Buon anno”

APERTURA E CHIUSURA PORTA

RUMORE DI CELLULARE CHE VIBRA

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *